Emergenza Coronavirus, Parigi stanzia 45 miliardi per imprese e lavoratori

Il ministro dell'Economia stima un calo di 1% del Pil nel 2020: grande fuga dalla capitale francese dopo l'annuncio di Macron

256

Dopo l’annuncio di ieri del presidente francese Macron di misure drastiche per limitare i contatti sociali, il governo ha annunciato lo stanziamento di 45 mld di euro per sostenere imprese e lavoratori,a seguito dell’epidemia Covid-19. Il ministro dell’Economia Le Maire alla radio ha detto che si stima un calo di 1% del Pil nel 2020 ed ha aggiunto che la lotta contro il coronavirus è “anche una guerra economica e finanziaria violenta che durerà a lungo”. Infine non ha escluso se necessario per tutelarle di nazionalizzare le grandi compagnie.

Intanto da ieri, dopo l’annuncio di Macron, stazioni ferroviarie affollate a Parigi: molti hanno lasciato la capitale francese prima dell’entrata in vigore delle misure del blocco della circolazione, previsto a mezzogiorno, per arginare la diffusione del nuovo coronavirus. Lo riporta BfmTv che segnala in particolare la stazione di Montparnasse. Ogni spostamento  – secondo le misure previste dal governo francese – dovrà essere giustificato con un’autocertificazione, pena multe fino a 135 euro. Il periodo di ‘reclusione’ per i francesi sarà “almeno di 2 settimane” come sottolineato dal ministro della salute, Olivier Véran. Intanto nell’Alto Reno, uno dei focolai del nuovo coronavirus, i reparti di rianimazione sono saturi. A lanciare l’allarme il prefetto della regione Grand Est, Josiane Chevalier che sottolinea come “il numero delle persone contagiate continua a crescere ogni giorno”.