Due escursionisti scivolano sul ghiaccio in un dirupo e muoiono sulla Maiella

233

Due escursionisti sono morti, dopo essere scivolati, probabilmente sul ghiaccio, sulla Majella in località Rava del Ferro. L’elicottero dei vigili del fuoco e quello del 118 di stanza a L’Aquila, con a bordo due tecnici di elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, sono intervenuti per il recupero dei corpi. A lanciare l’allarme sono stati altri due escursionisti, rimasti illesi.

Le due vittime sono Gianpiero Brasile, 58 anni, originario di Lanciano (Chieti), e Antonio Muscedere, 55, originario di Sora e residente a Posta Fibreno (Frosinone). I due, morti sul colpo, erano insieme ad altre quattro persone. L’incidente è avvenuto in località Rava del Ferro, a 2.500 metri di quota, nel territorio comunale di Sant’Eufemia a Maiella (Pescara), all’interno del Parco nazionale della Majella.

Il primo è precipitato in un dirupo scivolando su una lastra di ghiaccio, il secondo è caduto, scivolando a sua volta, nel tentativo di soccorrerlo. Così, l’escursione in montagna in una zona piuttosto impervia della Maiella, nel Pescarese, si è trasformata in una tragedia.