Cucchi, 8 carabinieri a processo per il depistaggio sulla morte

235

Otto carabinieri sono stati rinviati a giudizio per i depistaggi legati al pestaggio subito da Stefano Cucchi nella Stazione carabinieri Appia la notte tra il 15 e 16 ottobre 2009 poche ore dopo il suo arresto. Lo ha deciso il gup di Roma, Antonella Minunni, che ha fissato l’inizio del processo al 12 novembre prossimo davanti alla settima sezione penala del Tribunale di Roma. A dover affrontare il processo sara’, tra gli altri, il generale Alessandro Casarsa, attualmente in pensione, ex comandante dei Corazzieri e all’epoca dei fatti comandante del Gruppo Roma. Gli altri imputati sono il colonnello Lorenzo Sabatino, ex capo del nucleo operativo di Roma, accusato di omessa denuncia; Francesco Cavallo, all’epoca dei fatti tenente colonnello capoufficio del comando del Gruppo Roma; Luciano Soligo, gia’ comandante della Compagnia Montesacro; Massimiliano Colombo Labriola, ex comandante della stazione di Tor Sapienza; Francesco Di Sano, all’epoca in servizio a Tor Sapienza; Tiziano Testarmata, gia’ comandante della quarta sezione del Nucleo investigativo e il carabiniere Luca De Cianni.