Coronavirus, sassi contro gli studenti cinesi a Frosinone

292

Coronavirus, ormai è psicosi. Sassaiola contro gli studenti di nazionalità cinese dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. L’episodio lo riferisce il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini ed è emerso da una conferenza stampa della direttrice dell’Istituto Loredana Rea e del presidente della Consulta degli studenti Luca Spatola. All’origine, secondo quanto riportato, il caso di una studentessa cinese malata risultata poi negativa al test eseguito allo Spallanzani.

«È un episodio gravissimo, senza precedenti, un’autentica vergogna». Così il presidente del Consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini in merito alla notizia della sassaiola che ha visto come vittime gli studenti di nazionalità cinese dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Un episodio raccontato nel corso della conferenza stampa promossa dalla direttrice dell’Istituto Loredana Rea. Questo aveva portato alla chiusura cautelativa dell’Accademia e la giovane sotto osservazione allo Spallanzani dove è risultata negativa al virus. «Mi auguro che gli autori di questa follia possano essere perseguiti dalla giustizia e – conclude Buschini – si rendano conto dell’assurdità che hanno commesso, nella speranza che vogliano pentirsi e chiedere scusa».